Donne per la “diplomazia riparativa”

11 Aprile 2024 di fabio pizzul

Oggi voglio segnalarvi una petizione promossa dal quotidiano “Avvenire” con il contributo scientifico di due docenti dell’Università Cattolica, le professoresse Iafrate e Mazzucato. Si occupa della promozione della cosiddetta “diplomazia riparativa” e del ruolo delle donne nei percorsi di pace e si ispira ad alcune risoluzioni dell’ONU. La petizione è rivolta al Parlamento Europeo perché ne assuma lo spirito e l’impegno a sostenere il ruolo delle donne nei processi di diplomazia della pace.
Io l’ho già sottoscritta e vi invito a farlo e a diffonderla.

https://www.avvenire.it/donneperlapace/pagine/la-petizione-di-avvenire-al-parlamento-europeo-piu-donne-nei-processi-di-pace

1 commenti su “Donne per la “diplomazia riparativa”

  1. Luigi Massari

    La storia ci ha insegnato che le guerre con donne al comando sono state poche.
    Nelle tante guerre sparse oggi per il mondo, c’è qualche donna al comando? A memoria non mi pare.
    Riflessione per tutti quelli che usano i muscoli e non il cervello per la risoluzione dei conflitti.
    Naturalmente ho sottoscritto la petizione.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *