Un commento su “SOS MilanoCortina2026

  1. Luigi Massari

    già dal giorno dopo l’assegnazione si doveva lavorare “di squadra”.
    Ho letto e ricevuto in questi due anni segnali molto contrastati e non lineari; molte cose sembrano procedere correttamente ma altre o sono in ritardo oppure c’è sempre qualcuno che vuol arrivare prima di altri.
    Ma in che modo?

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.