Rissa in Darsena: a che serve attaccare il sindaco Sala?

1 Marzo 2021 di fabio pizzul

Quello che abbiamo visto sabato in Darsena a Milano è davvero difficile da accettare e da comprendere, ma utilizzare quanto accaduto per attaccare a testa bassa il sindaco Sala e la sua vice Scavuzzo è indice di scarsa consapevolezza di quanto sta accadendo a Milano. Obiettivo comune deve essere la lotta alla pandemia e l’attenzione a tutto ciò che può aiutare i cittadini a uscire dalla complicata situazione che stiamo vivendo. Fatico addirittura a commentare le dichiarazioni dell’assessore De Corato che minaccia esposti alla procura: è questo il modo in cui vuole collaborare al contrasto della pandemia? Se solo volessimo metterci in quest’ottica, che ritengo profondamente sbagliata, in regione potremmo avere moltissime occasioni per segnalare alla procura tutto quanto non ha funzionato o ha causato problemi, ma non è il modo giusto per affrontare problemi di cui la politica deve farsi carico e non scaricare sulla magistratura. Per uscire dalla pandemia serve responsabilità politica condivisa e disponibilità a lavorare assieme, il resto è solo propaganda e finisce per danneggiare cittadini e istituzioni.

2 commenti su “Rissa in Darsena: a che serve attaccare il sindaco Sala?

  1. Luigi Massari

    mi infastidiscono (per usare un eufemismo) le dichiarazioni, da qualsiasi parte provengano, pronte a dare la COLPA a qualcun altro in qualunque occasione.
    Preferisco, anche se è più difficile (ma occorre usare più la testa della lingua), conoscere e capire la CAUSA che ha portato al problema.
    E, soprattutto, come e quando sia possibile intervenire in modo che il fatto non accada più.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.