Auguri, eminenza!

19 Febbraio 2021 di fabio pizzul

Compie oggi 90 anni il cardinale Camillo Ruini.
Un traguardo importante per un uomo che ha segnato in maniera profonda la storia recente della chiesa italiana. Acuto e profondo nelle sue analisi, il cardinal Ruini ha visto prima e più di altri i rischi a cui andava incontro il cattolicesimo italiano, imprigionato nella convinzione che bastasse rimanere fedeli ad abitudini e tradizioni per proseguire la feconda stagione che ha visto i cattolici protagonisti della ricostruzione post bellica dell’Italia.

Sotto la sua presidenza, la Conferenza Episcopale Italiana è diventata, tra gli anni ’90 e il primo decennio del nuovo secolo, un punto di riferimento importante per il mondo sociale e politico italiano.
Le riflessioni del cardinal Ruini sulla necessità di un rilancio della cultura cattolica, sulla e i suoi dialoghi con illustri esponenti della cultura laica hanno segnato in modo significativo gli ultimi decenni.
Come ho scritto, in modo molto franco anche nel mio libro “Perché a politica non ha più bisogno dei cattolici”, non sempre ho condiviso la strategia “politica” del cardinal Ruini, ma non posso che riconoscere e lo faccio con grande gratitudine, il grande contributo che ha dato alla chiesa italiana, invitandola ad essere, come ha ben sintetizzato Andrea Riccardi, “contemporaneamente amica dell’intelligenza e dei poveri”.
Auguri, eminenza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.