Impianti da sci: basta polemiche, ora risorse vere alla montagna

15 Febbraio 2021 di fabio pizzul

L’annuncio tardivo dello stop degli impianti da sci anche oltre il 15 febbraio ha creato rabbia e sconforto negli operatori della montagna. Il Governo ha tardato troppo nel comunicare lo stop, quando ormai i gestori avevano speso molti soldi per preparare le piste, così come bar e ristoranti avevano fatto le scorte necessarie. La Lombardia, da parte sua, aveva annunciato l’apertura delle piste con grande leggerezza e senza un vero accordo con il governo. La salute deve stare al primo posto, ma ora tutti si impegnino per garantire alla montagna ristori e indennizzi.

Un commento su “Impianti da sci: basta polemiche, ora risorse vere alla montagna

  1. Rota Angelo

    Mi chiedo, non sarebbe piu’ buona cosa mettere una postilla sui comunicati di future aperture : ” fatto salvo eventuale peggioramento della pandemia”

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.