Storie di Covid #31: Vaccini, non ci posso credere!

30 Novembre 2020 di fabio pizzul

La storia di oggi rientra nella serie: tutto sotto controllo in Lombardia.
Questo pomeriggio è stato chiuso un bando senza gara per l’acquisto, in procedura d’urgenza, di vaccini antinfluenzali.
Ma allora non era vero che i vaccini c’erano…


Perché l’assessore Gallera e i consiglieri di maggioranza continuano a dire che è tutto a posto, se poi ci troviamo queste sorprese in data 30 novembre?
Il bando prevede una spesa di 9 milioni di euro per l’acquisto di dosi di vaccino a oltre 13 euro cadauna. Un prezzo molto alto rispetto ai 5 euro e rotti della media delle altre regioni.
Il bando è rimasto aperto due giorni e mezzo, evidentemente Aria spa ha ricevuto la segnalazione riguardo la disponibilità di vaccini presso qualche intermediario e ha provveduto all’acquisto.
A fine ottobre ci si era imbattuti in un farmacista di Bolzano, vedremo chi spunterà ora.
Continuo, ostinatamente, a sperare che i vaccini per i lombardi arrivino.

2 commenti su “Storie di Covid #31: Vaccini, non ci posso credere!

  1. Luigi Massari

    l’influenza arriva tutti gli anni, e gli acquisti per i vaccini vengono fatti con procedure di urgenza?
    Per mie conoscenze personali del passato, in altri settori, gli acquisti urgenti di materiali di cui si sapeva dover acquistare da oltre sessant’anni comportavano spese notevolmente superiori al previsto. Incapacità, superficialità o qualcos’altro di cui normalmente se ne occupa la Magistratura?

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.