E questa sarebbe politica per la cultura?

2 Ottobre 2020 di fabio pizzul

Da anni la cultura è la vera e propria Cenerentola di Regione Lombardia.
Oltre a vedere calare, in modo costante e sconsolante, le risorse a disposizione, si assiste a una costante (e forse anche deliberata) azione di freno nei confronti di realtà che dovrebbero occuparsi di cultura in Lombardia. I casi più eclatanti degli ultimi tempi sono Film Commission e Piccolo Teatro.
La prima dal 2017 non pubblica nuovi bandi per sostenere le produzioni sul territorio lombardo e pare essere stata utilizzata per scopi tutt’altro che legati alla sua missione istituzionale.
Sul secondo la regione sta mettendo in atto una vera e propria opera di boicottaggio nella scelta del nuovo direttore.
E’ questo il modo di fare politica culturale?
Nei due articoli che seguono alcuni dettagli delle due vicende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *