Un passo indietro necessario (che apprezzo)

5 Giugno 2020 di fabio pizzul

Apprezzo la decisione della consigliera Patrizia Baffi di dimettersi dal ruolo di presidente della commissione d’inchiesta regionale su Covid-19.
Le avevamo chiesto questo atto di responsabilità e la ringrazio per averlo compiuto, anche su sollecitazione dei vertici di Italia Viva.
Mi auguro, come ha dichiarato Baffi, la sua decisione possa contribuire a ristabilire un clima favorevole allo svolgimento di un importante lavoro che dobbiamo fare nell’interesse dei cittadini lombardi.
Auspico che la maggioranza, a partire dalla Lega, intenda porre le condizioni per rimettere la commissione in grado di partire su nuove basi. Se così sarà, noi non ci tireremo indietro e ripresenteremo i nostri componenti al presidente del Consiglio regionale, perché li reintegri e si possa iniziare a lavorare.
L’obiettivo della commissione , lo ripeto, non è trovare i colpevoli, ma capire che cosa abbia funzionato e che cosa meno nella gestione dell’emergenza Covid-19 in Lombardia. Per poter poi migliorare la risposta del sistema socio-sanitario e il suo servizio ai cittadini.

Un commento su “Un passo indietro necessario (che apprezzo)

  1. Elena

    Dunque sarebbe utilissimo se la commissione fosse presieduta da un medico, sostenuto da 400 colleghi, capace e competente, anche se non è del PD. Spero che il tempo del teatrino dei partiti finisca e si dia spazio a chi ha più facilità a capire il malfunzionamento evidente della sanità lombarda e che quindi tutta la minoranza in consiglio collabori con Michele Usuelli.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.