Stop all’embargo alla Siria per aiutare una popolazione allo stremo

25 Maggio 2020 di fabio pizzul

Ho appena depositato, con la firma di diversi altri consiglieri regionali, una mozione che chiede a Regione Lombardia di sostenere l’iniziativa che mira a revocare le misure restrittive di carattere economico, finanziario e commerciale in vigore nei confronti della Siria che diverse organizzazioni non governative hanno avanzato alle Istituzioni europee e al Governo degli Stati Uniti d’America, per motivi umanitari e per la durata dell’emergenza sanitaria causata dalla pandemia globale da COVID-19.
L’embargo, come quasi sempre accade, sta avendo conseguenze pesantissime su una popolazione già allo stremo e impedisce l’arrivo di medicinali e aiuti umanitari.

Non si tratta di un regalo al regime siriano, ma di un atto di umanità nei confronti di centinaia di miglia di persone di cui nessuno parla più, ma che vivono in condizioni difficilissime.

Il Consigli europeo dovrà decidere all’inizio di giugno l’eventuale rinnovo dell’embargo che mi auguro possa essere sospeso o, almeno, modificato in modo da far arrivare aiuti alla popolazione.

Qui di seguito il testo della mozione a sostegno dell’iniziativa promossa da “Associazione Internazionale New Humanity” e sostenuta da moltissime altre realtà, in Italia e all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *