75 anni fa la fine della II Guerra Mondiale

8 Maggio 2020 di fabio pizzul

Settantacinque anni fa, il 7 maggio 1945, a Reims la Germania nazista dichiarava la resa incondizionata. Era la fine della II Guerra Mondiale. Da allora l’Europa, se si fa eccezione per i Balcani, ha conosciuto uno dei più lunghi periodi di pace della sua storia.
La memoria di quella tragedia non deve essere persa, anche perché è su quelle sofferenze che abbiamo edificato il percorso di unificazione europea, necessario quanto messo in discussione da rinascenti e inquietanti nazionalismi.
Mi sembra importante ricordare questo anniversario, così come dovremo, domani, fare memoria della dichiarazione di Schumann, che segnò l’inizio del sogno di un’Europa unita. Un sogno che ora è affidato anche a noi.
Dalle macerie della II Guerra Mondiale nacque uno straordinario periodo di ricostruzione.
E’ quello di cui avremmo un gran bisogno anche noi oggi.
Per chi vuole approfondire, consiglio uno speciale VaticanNews, che contiene, tra l’altro anche il radiomessaggio con cui papa Pio XII salutò la fine della guerra il 9 maggio 1945.

https://www.vaticannews.va/it/mondo/news/2020-05/fine-seconda-guerra-mondiale-intervista-giulio-alfano.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *