Coronavirus: i dati alla vigilia della Fase 2

3 Maggio 2020 di fabio pizzul

Nel commentare i dati, segnalo il dato in controtendenza degli 80 ricoverati in più non in terapia intensiva. Un dato che non deve allarmare, ma deve far riflettere: qualcuno mi ha suggerito un possibile collegamento con il week end del 25 aprile, durante il quale certamente si è vista in giro più gente dei giorni precedenti. Dato da verificare, ma da non escludere.
Un motivo in più per essere molto attenti a quanto accadrà nei prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.