Un commento su “Coronavirus: dati del 3 aprile in Lombardia

  1. Luigi Massari

    Già in tempi non sospetti il mio medico di base aveva evidenziato delle criticità nel concentrare nuove funzioni agli ospedali togliendole, o limitandone altre, ai medici di famiglia/di base, soprattutto per le patologie croniche per le persone anziane.
    Non vorrei che questo, pur considerando le scelte fatte supportate da idee corrette, si sia tramutato in un effetto “boomerang” per la propagazione del virus con tutte le conseguenze che stiamo, faticosamente, sopportando.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *