Coronavirus: la lettera appello dei comuni lombardi al Governo e alla Regione

26 Marzo 2020 di fabio pizzul

Bisogna cambiare marcia nella strategia contro la diffusione di Covid-19. E’ l’appello che i comuni lombardia, attraverso ANCI Lombardia (Associazione Nazionale Comuni d’Italia), hanno rivolto a Conte e Fontana chiedendo tre cose molto chiare.
1) Basta con i conflitti istituzionali, le scelte vanno concordate e condivise tra Roma e Milano coinvolgendo nel confronto anche i comuni.
2) Ci vuole un nuovo impegno sul territorio, gli ospedali non bastano! Ok al potenziamento della sanità di territorio attraverso i medici di base, ma bisogna coinvolgere anche comuni e Terzo Settore per garantire i servi necessari. La regione da sola non basta.
3) I bilanci dei comuni rischiano il dissesto per le spese legate all’emergenza e le mancate entrate: regione e governo devono intervenire perchè, una volta finita l’emergenza, i comuni possano ancora funzionare e garantire i servizi ai cittadini.

Un commento su “Coronavirus: la lettera appello dei comuni lombardi al Governo e alla Regione

  1. Angelo Chiappa.

    Anche se non sarà una soluzione facile, ma è importante ed urgente, per poter dare ai cittadini la massima prevenzione ed aiuti in questo periodo molto difficile. Bisogna instaurare da subito l’organizzazione di tutti i componenti, da comuni, terzo settore, metropolitana, regione e governo. Buon lavoro.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.