Coronavirus: tuteliamo al massimo il personale sanitario

18 Marzo 2020 di fabio pizzul

In questa fase della lotta contro l’epidemia è fondamentale poter contare su tutto il personale medico possibile, a livello ospedaliero e territoriale. Anche l’OMS ha indicato l’opportunità di sottoporre tutti gli operatori a tampone. Medici, infermieri, medici di base, personale impegnato nell’assistenza domiciliare, personale delle ambulanze, addetti alle pulizie a alla sanificazione… Tutti devono poter lavorare in sicurezza con i dispositivi di sicurezza necessari, ma è anche determinante che siano protetti i loro familiari e i loro contatti per evitare che diventino possibili vettori del virus. Per questo credo che sia fondamentale che tutti gli operatori sanitari possano essere sottoposti a tampone, anche se asintomatici, così da poter poi prevedere l’eventuale rigorosa applicazione dei protocolli di protezione. E’ corretto far sì che gli asintomatici possano continuare a lavorare, ma è importante sapere come devono comportarsi, anche con i loro familiari, sulla base della propria specifica condizione. Risulta che diversi laboratori, anche privati, sarebbero pronti a garantire un numero significativo di analisi dei tamponi in tempi brevi.
Si faccia una seria e veloce valutazione di questa opportunità!
Il gruppo PD lo scriverà oggi in una lettera aperta alla regione e al governo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.