Coronavirus: si faccia di tutto per sostenere e potenziare gli ospedali

17 Marzo 2020 di fabio pizzul

La Regione ha deciso di puntare tutte le carte sulla realizzazione dell’ospedale Covid nei padiglioni della Fiera.
È una scelta di cui prendiamo atto, sapendo che è fondamentale che venga rafforzata la capacità di offrire posti in terapia intensiva nel più breve tempo possibile con il potenziamento delle strutture esistenti e con ogni altro intervento. Occorrono respiratori e macchinari, di cui si sta occupando la Protezione Civile, e nuovi medici e infermieri che deve reclutare la Regione Lombardia. Ognuno faccia la propria parte, con spirito di collaborazione.


Mi sembra importante però ribadire che il quadro è molto più ampio del nuovo ospedale in Fiera: occorre comunque rispondere alle necessità degli ospedali che in tutta la Lombardia stanno lavorando ben al di sopra delle loro possibilità e in condizioni drammatiche come sta accadendo a Bergano, Brescia e Cremona.
C’è anche il tema dei pazienti che escono, per fortuna, dalla terapia intensiva. Il riutilizzo di ospedali chiusi di recente per pazienti usciti dalla terapia intensiva o di altri spazi facilmente attrezzabili, mi sembra una risposta molto più adeguata rispetto al fatto di portarli nelle Rsa, scelta rischiosa e sbagliata perchè mette a rischio la salute di persone fragili e anziane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.