Una commistione tutta da chiarire tra politica e poteri locali

14 Novembre 2019 di fabio pizzul

La notizia è di quelle che fanno rumore: ai domiciliari l’ex europarlamentare di Forza Italia, Lara Comi, e l’imprenditore Paolo Orrigoni, titolare della catena di supermercati Tigros ed ex candidato leghista a sindaco di Varese.; in carcere Giuseppe Zingale, ex direttore dell’Agenzia per il lavoro Afol Milano Metropolitana.
Qui di seguito un mio commento.

La privazione della libertà personale è una misura grave che lascia sempre perplessi e causa un grande impatto sulla vita delle persone coinvolte e delle loro famiglie.
Le indagini, per quanto é stato reso noto, restituiscono un quadro preoccupante e poco trasparente di commistione tra politica e gruppi di potere locali che promuovono in modo disinvolto l’interesse privato. E sembra che queste abitudini abbiano potuto prosperare a lungo.
La tutela della legalità in ambito pubblico è una conquista mai scontata. Confido che la magistratura possa chiarire presto tutte le responsabilità nel rispetto della dignità delle persone.
Tocca, invece, alla politica e ai suoi rappresentanti, ad ogni livello, garantire il massimo impegno perché questi fatti non si ripetano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *