Nessun taglio per i quotidiani del Gruppo Riffeser

26 Ottobre 2019 di fabio pizzul

Il Gruppo Poligrafici Editoriale dichiara come del tutto infondate le notizie riguardo possibili tagli e accorpamenti di unità produttive. Una buona notizia che spazza via le nubi minacciose che parevano addensarsi su testate storiche come Il Giorno, La Nazione e Il Resto del Carlino. Prendo atto dell’impegno del Gruppo e non posso che rallegrarmi del fatto che importanti voci nel campo dell’informazione non perderanno il loro vigore.

Nella giornata di ieri, di fronte a notizie riguardo possibili tagli di personale nelle testate del Gruppo Poligrafici Editore, ho espresso piena solidarietà e vicinanza ai giornalisti del Gruppo Poligrafici Editoriale e in particolare ai giornalisti de Il Giorno, testata storica di Milano da sempre attenta agli sviluppi della cronaca locale del territorio milanese e lombardo.
“Gli esuberi paventati per i giornalisti” scrivevo “sono davvero un taglio inaccettabile che mette a rischio la libertà e la credibilità di testate importanti come Il Giorno, Il Resto del Carlino e La Nazione. Ancora più perplessi lascia l’atteggiamento della proprietà che ha minacciato addirittura di portare in tribunale i membri del comitato di redazione come forma di intimidazione per l’agitazione che è stata programmata per oggi e domani”.

Dopo le precisazioni giunte dal Gruppo Poligrafici Editore, come è corretto fare in questi casi, oggi, prendo atto della dichiarazione della proprietà che ha smentito l’ipotesi che ci siano 112 esuberi e che si intenda disporre la chiusura di sedi e/o accorpamenti.
Considero le dichiarazioni del Gruppo Poligrafici Editoriali come un impegno a salvaguardare i livelli occupazionali e a confermare la propria presenza nel campo dell’informazione e di questo non posso che rallegrarmi.
Spero inoltre che queste rassicurazioni possano mettere i dipendenti del gruppo, e in particolare i giornalisti, nelle condizioni di poter svolgere al meglio il loro prezioso lavoro e che continuino ad essere fornite a tutti loro informazioni adeguate sul loro futuro e tutte le garanzie previste dai rispettivi contratti di lavoro.

Un commento su “Nessun taglio per i quotidiani del Gruppo Riffeser

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.