Inerzie e illegalità minano la sicurezza sul lavoro

14 Ottobre 2019 di fabio pizzul

In Italia  in Italia il lavoro uccide una persona ogni otto ore e ne ferisce una ogni 50 secondi. Una vera e propria strage che sembra non finire mai e che non riusciamo ad arrestare. E’ questione di risorse, ma anche di approccio culturale al mondo del lavoro.
In occasione della Giornata nazionale delle vittime sul lavoro è intervenuto anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Credo utile riproporre le sue parole.


https://www.quirinale.it/elementi/40085

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *