La memoria via di Angelo Vassallo

5 Settembre 2019 di fabio pizzul

Nove anni fa, il 5 settembre 2010, veniva assassinato Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica (Sa), comune che comprende il golfo di Acciaroli, uno dei mari più belli d’Italia.
Vassallo, che una fiction televisiva ha battezzato sindaco pescatore con il volto di Sergio Castellitto, aveva basato la sua azione amministrativa sulla cultura della valorizzazione della bellezza e della ricchezza del territorio. Questo suo impegno, evidentemente, dava fastidio a chi aveva l’obiettivo di depredare quello splendido territorio. A 9 anni di distanza questi assassini non hanno però ancora un nome.

Angelo Vassallo è un simbolo vivo di tutti gli amministratori locali che si spendono per i propri territori e lo fanno in nome del bene e dei beni comuni. Un impegno che ad Angelo è costato la vita.
Voglio ricordare Angelo Vassallo con voi rivedendo quella che forse è la sua ultima intervista. La realizzò Marco Giovannelli, direttore di Varese News che in quelle settimane percorreva le coste d’Italia, da Ventimiglia a Trieste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *