Alluvione nel lecchese

12 Giugno 2019 di fabio pizzul

Il maltempo della scorsa notte ha pesantemente colpito Valsassina, Valchiavenna e Valtellina. Disagi anche in altre zone del nord della Lombardia, ma la situazione più grave si registra nelle province di Lecco e Sondrio.
Premana e Pagnona sono tra i centri più colpiti per l’esondazione del Pioverna e del Varrone. Grande preoccupazione in Val Varrone e a Dervio per la diga di Pagnona che sarebbe a rischio di tracimazione o addirittura di cedimento.
Interrotte diverse strade anche nella bassa Valtellina e stop in mattinata per la linea ferroviaria Lecco Colico. Smottamenti anche in Val Chiavenna nella zona già interessata dalla frana di Gallivaggio.
Non si segnalano problemi per le persone, anche se centinaia di persone sono state evacuate a Dervio e Cortabbio. Molto pesanti le conseguenze per la viabilità.
Problemi per una frana anche ad Angolo Terme, nel bresciano.
Le grandinate, il vento e i nubifragi delle ultime ore hanno causato pesanti danni anche all’agricoltura in diverse province.
La Protezione Civile è all’opera da diverse ore e sta tentando di riportare la situazione alla normalità.
Purtroppo episodi come questo si susseguono con sempre maggior frequenza anche in Lombardia e ci troviamo ormai di fronte a una vera e propria emergenza di carattere climatico ed idrogeologico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *