Amministrative: la Lega non sfonda, il PD tiene

10 Giugno 2019 di fabio pizzul

Il secondo turno delle elezioni amministrative ha confermato le indicazioni di due settimane fa: il centrosinistra tiene e, anzi, avanza, laddove si presenta unito, perde dove sconta divisioni e scontri interni.


La partita più importante era quella di Cremona, dove si riconferma Gianluca Galimberti, con un buon distacco dall’avversario di centrodestra Carlo Malvezzi.
Nel milanese, belle affermazioni di Ezio Casati a Cormano (un graditissimo ritorno sulla poltrona di sindaco) e di Daniela Maldini a Novate Milanese. Nulla da fare per le sindache uscenti a Cormano e Rozzano, in quest’ultimo comune Barbara Agogliati paga le divisioni nel centrosinistra e una buona dosa di fuoco ex-amico. A Cormano non è stata sufficiente per Tatiana Cocca una tardiva ricomposizione del  centrosinistra che è stato attraversato da troppe polemiche negli ultimi mesi.
Vittoria per il centrosinistra anche a San Zenone al Lambro, dove si è rivotato dopo il pareggio del primo turno.
Per il resto, in Brianza nulla da fare per Concorezzo dove vince il centrodestra, anzi la Lega, mentre a Muggiò si riconferma il centrosinistra.
Nel varesotto, a Malnate si impone Irena Bellifemine conservando il comune al centrosinistra.
Al centrosinistra anche Porto Mantovano e Romano di Lombardia, mentre il centrodestra conquista Casalmaggiore, Lumezzane, Montichiari e Dalmine.
Complimenti e buon lavoro ai nuovi sindaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.