A Milano c’è anche una squadra (l’unica) che vince

4 Giugno 2019 di fabio pizzul

Dopo il flop del basket, possiamo dirlo ufficialmente: Milano ha vinto un solo titolo nazionale negli sport di squadra. L’onore della città è stato salvato dall’hockey  in line e dal Quanta Hockey club che ha conquistato lo scudetto battendo in finale i Diavoli Vicenza.

Per il Milano Quanta si tratta dell’ottavo scudetto consecutivo.
L’hockey inline è sport giovane per l’Italia, visto che è arrivato a metà anni ’90. Si chiama così perché per muoversi sul campo di gioco gli atleti usano dei pattini con le ruote allineate, rendendo il gioco molto simile a quello su ghiaccio.  
Proprio dal ghiaccio inizia, negli anni ’90, la storia del Quanta Hockey che si sposta dopo un paio di anni sulle rotelle partendo dalla serie B. Negli anni successivi la crescita è stata continua e impetuosa e ha fatto sì che nella bacheca della società di Umberto Quintavalle arrivassero 9 scudetti, 6 supercoppe, 7 coppe Italia e 3 coppe FIHP.
L’hockey in line è sport poco conosciuto, ma spettacolare e chi ha avuto modo di assistere a una gara presso la struttura di via Assietta a Milano se ne è immediatamente appassionato.
Quelli dell’hockey in line sono atleti veri che si sottopongono ad allenamenti e sacrifici del tutto paragonabili a quelli di altri sport. Come spesso accade in Italia, però, non hanno alcuna visibilità mediatica.
Nonostante questo, la passione non manca e consente a questo sport di crescere anno dopo anno.
Credo che, in attesa di tempi migliori per gli altri sport di squadra, Milano debba riconoscere i meriti di questa disciplina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *