TUB a Milano? Sì, anzi, no!

10 Aprile 2019 di fabio pizzul

La Camera ha approvato ieri una mozione  a firma Molinari (Lega) e D’Uva (M5S) che impegna il Governo, in questa fase post-Brexit, a mettere in atto iniziative “affinché l’Italia, in qualità di Paese europeo sul ‘podio’ degli Stati membri per numero di brevetti depositati, possa ottenere il trasferimento della sezione specializzata della divisione centrale del Tribunale unificato dei brevetti ad oggi assegnata a Londra”. Bocciate, invece, le mozioni di Mandelli (FI)Lollobrigida (FdI) e De Luca (Pd) che proponevano Milano come nuova sede del TUB.
La maggioranza si schiera ancora una volta contro Milano, ma il Governo lo sa?
La domanda non mi pare inutile, visto quanto trovo scritto sul sito del Ministero degli Esteri.

In data 4 dicembre 2018 un comunicato del ministro Moavero Milanesi “ la piena disponibilità a impegnarsi efficacemente per la candidatura di Milano a ospitare una sezione centrale del TUB”.
Ora che fa il Parlamento?
Smentisce in modo così netto il Ministero degli Esteri?
Siamo ormai abituati a repentini cambi di opinione in seno alla maggioranza, ma io continua a rimanere un po’ sconcertato.

https://www.esteri.it/mae/it/sala_stampa/archivionotizie/comunicati/2018/12/tribunale-unificato-dei-brevetti.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.