Fontana ci spieghi cosa accade a Roma

12 Febbraio 2019 di fabio pizzul

Il presidente Fontana venga davanti alle commissioni bilancio, affari istituzionali e autonomia in seduta congiunta per fugare dubbi sul possibile fallimento della trattativa con il Governo per il conferimento di maggiore autonomia, e per chiarire quale sarà “il reale atteggiamento della Lombardia e le relative possibili conseguenze sul bilancio regionale.”

È quanto ho scritto in una lettera inviata oggi al presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi.
“Leggo con preoccupazione delle evoluzioni, o meglio, dello stallo delle trattative sull’autonomia – ho scritto – e delle dichiarazioni non certo rassicuranti di diversi esponenti politici di primo piano delle regioni direttamente interessate. La stessa scadenza del 15 febbraio, a quanto si capisce, potrebbe subire uno slittamento. Credo sia importante che si possa fare chiarezza riguardo le posizioni assunte da Regione Lombardia e il reale stato dei colloqui romani, onde evitare ulteriori polemiche e illazioni su un percorso che ha visto un largo sostegno da parte del nostro Consiglio regionale e che, pare di capire, sta conoscendo più ostacoli del previsto nelle interlocuzioni con i diversi ministeri interessati.”
“L’occasione sarà utile – proseguo nella missiva – anche per chiarire le reali intenzioni di Regione Lombardia riguardo i paventati rischi di neocentralismo regionale e di scarso coinvolgimento delle autonomie locali, prima fra tutte la città di Milano, nelle sue diverse articolazioni comunale e metropolitana.”

Attendo un rapido riscontro.

Milano, 12 febbraio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *