Un bel Natale per LaVerdi di Milano

26 Dicembre 2018 di fabio pizzul

Nel 1993 Vladimir Delman fondava l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, diventata in breve tempo un riferimento imprescindibile per il grande repertorio sinfonico a Milano e in tutta la Lombardia.
Da allora l’attività dell’orchestra si è molto sviluppata, ma non sono mai mancate difficoltà di gestione economica, legate soprattutto alla gestione della sede stabile dell’Orchestra, l’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, una della migliori sale da concerto italiane che rappresenta uno dei luoghi di riferimento della cultura milanese. Dalla regione è arrivata però pochi giorni fa una bella notizia, cui, almeno in parte ho contribuito.

La ricchissima e apprezzata produzione artistica dell’orchestra negli ultimi anni ha dovuto fare i conti con difficoltà finanziarie, dovute soprattutto all’indebitamento causato dalla necessità di acquistare e gestire l‘Auditorium. Gli incassi dei concerti e delle tourneé garantirebbero una tranquilla gestione ordinaria, ma non certo la possibilità di far fronte ai debiti pregressi.
Nel marzo 2018 il Ministero dei Beni e delle attività culturali ha assegnato a favore della Fondazione orchestra sinfonica e coro sinfonico di Milano Giuseppe Verdi un contributo di 4 milioni di euro per l’anno 2018. Il contributo, come richiesto il 17 gennaio dalla Fondazione stessa, sarà utilizzato esclusivamente per “la definizione agevolata dei debiti”.
Una boccata d’ossigeno che non era però sufficiente a considerare definitivamente superati i problemi.
Abbiamo allora bussato, nuovamente, alla porta di Regione Lombardia, che ha, tra l’altro, un proprio rappresentante nel Consiglio di Amministrazione della Fondazione.
Negli ultimi anni, ad ogni appuntamento con il bilancio regionale, ho sempre presentato richiesta di sostegno per LaVerdi e quest’anno ho proseguito la buona e necessaria abitudine con però, una gradita sorpresa.
Dopo una serie di confronti con esponenti della Giunta, mi sono spinto a formulare un emendamento piuttosto impegnativo con la previsione di 800.000 euro a sostegno della Fondazione Orchestra Sinfonica Verdi di Milano per ciascuno dei tra anni del bilancio di previsione, ovvero 2019, 2020 e 2021. La sorpresa è stata la disponibilità della Giunta a venire incontro alla richiesta e a dare parere favorevole all’emendamento che ha avuto il voto unanime del Consiglio regionale.

Ecco l’emendamento approvato in aula nella seduta del 18 dicembre scorso

All’interno di un bilancio regionale che non presenta innovazioni e ricalca le politiche degli scorsi anni, il contributo per l’Orchestra Verdi è una piccola luce di cui essere soddisfatti.
Mi auguro che questo ulteriore finanziamento consenta a LaVerdi di navigare in acque più tranquille e di esprimere a pieno il suo grande potenziale artistico-culturale a vantaggio di Milano e dell’intera Lombardia.

http://www.laverdi.org/it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *