I cattolici e l’Europa

30 novembre 2018 di fabio pizzul

L’Europa ha radici cattoliche indiscutibili e anche l’Unione Europea poggia su salde fondamenta cristiane, soprattutto grazie alla testimonianza e all’impegni di padri fondatori come De Gasperi, Schumann e Adenauer.
Oggi va di moda sparare sull’Europa (qualcuno sostiene che anche questa sia legittima difesa), ma non ci si rende conto che colpire l’Europa e i suoi valori significa mettere in discussione un bel pezzo della nostra storia e della nostra vita cristiana.

Nelle parrocchie si parla poco (e spesso male) di Europa, anche se il magistero di papi come Giovanni Paolo II e Benedetto XVI e di arcivescovi ambrosiani come Martini, Tettamanzi e Scola ha sempre dato grande spazio ai temi legati al vecchio continente.
Gianni Borsa, da anni corrispondente del SIR (l’agenzia di stampa della Conferenza Episcopale Italiana) da Bruxelles, offre alcune interessanti riflessioni sul tema:

I cattolici e il tradimento dell’Italia europea


Domenica sera parleremo di Europa con un gruppo di giovani presso Angolo Milano, di via Boltraffia, nel quartiere milanese dell’Isola. L’incontro è riservato agli under 30, ma non cacciamo via nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *