Non tirarti indietro, non temere

11 settembre 2018 di fabio pizzul

Sono le parole con cui l’arcivescovo di Milano, mons. Delpini, ha voluto iniziare il nuovo anno pastorale. Lo spunto biblico è stato offerto dalla festività della nascita di Maria, con il brano evangelico in cui un angelo, apparso in sogno a Giuseppe, lo invita a non ripudiare Maria. L’invito a non tirarsi indietro è quanto mai attuale in un periodo in cui, a tutti i livelli, si è tentati dalla sfiducia e dal disimpegno, salvo poi rimanere sconcertati dallo spazio che riescono a conquistare i più aggressivi e sfrontati.

L’invito a non tirarsi indietro ha forti implicazioni di carattere politico e sociale.
Per questo mi pare importante far risuonare alcuni degli inviti risuonati sabato nel Duomo di Milano.
Serve il lavoro paziente del seminatore, che non si arrende alla rassegnazione e al pessimismo: il mondo ha bisogno di coraggio e gioia.
Bisogna osare il cammino, vivere la vita come un pellegrinaggio, attingendo, per chi crede, alla forza, al fuoco, alla sorgente d’acqua inesauribile che è lo Spirito che abita in ciascuno.
Non mancano uomini e donne di buona volontà che amano il paese e lo vorrebbero vedere più bello, ma spesso sono scoraggiati e vinti dalla paura.
Non temete, non tiratevi indietro.
Siate umili, coraggiosi, intelligenti operai per edificare una società più giusta, lieta, serena.

In tempi di risentimento e rancore a me ha fatto bene sentire parole di incoraggiamento e fiducia. Per questo ho voluto condividerle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *