Buone notizie per la Candy di Brugherio

6 settembre 2018 di fabio pizzul

Dopo mesi di incertezza, arriva qualche certezza per i lavoratori dello stabilimento Candy di Brugherio.
Sindacato e azienda hanno raggiunto un accordo sull’assetto produttivo dello stabilimento di Brugherio che coglie l’obiettivo prioritario di salvaguardia del sito brianzolo.

L’intesa è stata sottoscritta martedì 4 settembre ed è il risultato di una trattativa avviata nei mesi scorsi per tutelare l’occupazione: in ballo c’erano 207 esuberi dichiarati dalla direzione aziendale.

L’intesa raggiunta martedì prevede il ricorso alla cassa integrazione speciale per i prossimi 12 mesi e la definizione di un’organizzazione del lavoro che nei prossimi due anni si attesterà su volumi di 500mila unità all’anno con un orario medio settimanale di 28 ore.

Non mancano garanzie contrattuali come l’istituzione di un premio presenza e un nuovo premio risultato. Ci sarà una nuova regolamentazione sui permessi per visite specialistiche e il servizio trasporti sarà mantenuto fino al 30 settembre 2019.

La riduzione del personale avverrà solo su base volontaria e incentivata.

Gabriele Fiore della Fim Cisl Monza Brianza e Laghi valuta positivamente l’intesa raggiunta, ritenendola un risultato importante e fondamentale per la salvaguardia dell’occupazione e per il mantenimento del sito produttivo di Brugherio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *