Subito il congresso per rilanciare il PD

30 giugno 2018 di fabio pizzul

La direzione metropolitana milanese del Partito Democratico ha approvato con una sola astensione una mozione presentata da Luca Civardi e proposta da un gruppo di cui ero parte.
Nella mozione si chiede l’inizio sollecito del percorso del Congresso per ridefinire il profilo del PD.
Qui di seguito il testo.

La Direzione Metropolitana Milanese del PD,

– Valutato il risultato fortemente negativo delle ultime elezioni politiche ed amministrative e del crollo del consenso che si continua a registrare in ampie fasce della popolazione
– considerata come prioritaria la necessità di presentarsi alle prossime elezioni europee con un profilo progettuale ed un assetto rinnovati, in grado di reggere a questa sfida decisiva, innanzitutto per assicurare un futuro al progetto Europeo, oltre che definire quale specifico contributo il PD ritiene che l’Italia debba offrire allo stesso

Chiede con urgenza che nel corso della prossima Assemblea Nazionale venga definito ed approvato il percorso congressuale da realizzarsi in tempo utile per affrontare la campagna elettorale delle prossime Europee.

Un Congresso che sia aperto, profondo, che favorisca la ricostruzione di un’identità forte del partito.
Un congresso che generi proposte programmatiche e che individui la leadership migliore per declinarle.
Un congresso libero da logiche bloccanti di preventive definizioni di riequilibri interni o peggio personali.
Un congresso che si avvii al più presto, indipendentemente da chi e in che veste ne gestirà il percorso.
Il PD prima di tutto.

Milano, 29.06.2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *