Un pranzo per la vera Milano

23 giugno 2018 di fabio pizzul
Grande festa oggi al Parco Sempione per RicettaMilano, il pranzo della Milano che non ha paura delle differenze, ma le valorizza, come le è sempre accaduto dall’antichità ad oggi. Migliaia di persone hanno fatto festa all’insegna dello spirito più autentico di Milano, città che accoglie, integra e rende cittadini.

Il sindaco Beppe Sala ha ringraziato tutti I cittadini per quello che fanno quotidianamente per la città e ha ribadito come l’accoglienza sia irrinunciabile per Milano,  come lo sono le regole e la legalità.
Se siamo davvero milanesi, ha continuato il sindaco, non possiamo non accogliere.
Il primo cittadino ha concluso il suo intervento citando Don Lorenxo Milani che, di fronte alle chiusure all’insegna della patria e dei nazionalismi, amava dire di non avere patria, se non quella dei diseredati e didigli tutti gli stranieri. Milano, ha chiosato quasi urlando, è fiera di tutti i suoi cittadini.
L’arcivescovo mons. Mario Delpini, prima di sedersi su una panca per condividere il pranzo, ha voluto benedire la grande mensa a cielo aperto del parco: “Sono venuto a benedire.Benedetta sei tu Milano per la tua gente e per i luoghi in cui la gente si incontra e si confronta.
Benedetta sei tu Milano, perchè operi con efficiencienza e solidarietà.
Benedetta sei tu per per la pluralità delle religioni e delle confessioni e per il contributo che danno alla convivenza.
Benedetta perché sai dare da mangiare a chi arriva.
Benedetta per la tua cultura e perchè dai voce a chi non ha voce”.
E per le strade bianche del parco migliaia di persone, diecimila secondo l’assessore al welfare di Milano Pierfrancesco Maiorino, hanno condiviso cibi, chiacchiere e tanta voglia di riconoscersi reciprocamente come milanesi, anche se arrivati da tanti luoghi diversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *