Un commento su “Treni per vivere e non …da piangere – al fianco dei pendolari lombardi

  1. Gianni Nazzari

    Caro Fabio,
    di questo problema ne parlavamo già 4 anni fà alla vigilia delle scorse elezioni Regionali. Nulla è cambiato da allora e forse è anche peggiorato.
    I treni sono spesso in ritardo se non cancellati, il materiale rotabile è spesso sporco con riscaldamenti o climatizzatori fuori uso. Ma sopratutto c’è ancora il problema che riguarda la linea Milano Treviglio, (passanti S5-S6) cioè tutti i viaggiatori che devono recarsi a Milano Lambrate e Milano Greco Pirelli hanno la necessità di fare più cambi perchè i due passanti fanno le stesse fermate fino a Rho.
    Grazie a presto
    Gianni

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.