Il mio consiglio per le primarie di Cinisello

15 Marzo 2013 di fabio pizzul

SAMSUNGEquilibrio, concretezza e capacitá di ascolto sono virtú preziose per un amministratore locale.

Da anni ho imparato ad apprezzarle in Luca. Se a questo aggiungete l’esperienza e la competenza maturare nell’amministrazione cinisellese in quest’ultimo mandato, mi pare che gli ingredienti per un ottimo candidato sindaco ci siano tutti.

E poi, Luca é nel Pd ma sa parlare e dialogare con l’ormai mitica societá civile. Luca Ghezzi, what else?

1 commenti su “Il mio consiglio per le primarie di Cinisello

  1. Luciano Corradini

    Auguri per un buon inizio in Consiglio regionale sia pure tardivo. Commozione per Boldrini e Grasso, magnifici presidenti. Commenti del Pdl e relativa stampa di Feltri e Sallustri deprimenti, cattivi e sconfortanti. Gli ideali e la ricerca della verità per loro sono solo ideologie, i diritti umani sono velleitari e roba di parte, eccetera. Per Grillo, la coscienza è pericolosa, l’unica cosa giusta è la fedeltà ai suoi dettati, la libertà non deve avere cittadinanza in Parlamento, alla faccia dell’art. 67. Su questa base dovremo tornare a votare per la sclerocardia dei vari Lupi e Alfano e Gelmini, che sono l’ala “ragionevole” del PDL ! Non so se si poteva fare altro. Quello che si è fatto finora però è già molto. Cari saluti

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *