Archivio tag: riscaldamento

Smog a Milano. Buone notizie in arrivo e qualche altro dato…

29 dicembre 2015 di fabio pizzul

smog_29_dic_2015La foto che vedete è stata scattata intorno alle 13.30 di oggi dal 14° piano del Pirellone.
Pare evidente la cappa di smog che staziona su Milano.
I notiziari meteo sostengono che l’attuale situazione abbia le ore contate: tra il 30 e il 31 dicembre dovrebbe arrivare un flusso di aria fredda da Nord est in grado di spazzare la nebbia e, di conseguenza, l’inquinamento.
Saranno serviti i tre giorni di blocco totale del traffico a Milano?
Sarà stato utile bloccare per oltre un mese i diesel più inquinanti?
Dobbiamo rassegnarci a sperare in condizioni ambientali e meteo favorevoli?
Le domande sono più delle possibili risposte.
In molti dicono che quello che manca è una strategia globale sull’inquinamento.
Sarebbe già una bella cosa capire da dove arriva il famigerato PM10.
continua a leggere »

Una proposta “energetica” per i condomini di Milano

13 aprile 2015 di fabio pizzul

Riqualificazione energetica a costo zero ai primi 20 condomini di Milano che abbiano i requisiti. E’ la proposta di una campagna pubblica di riqualificazione energetica denominata “Habitami 2015” per contribuire alla strategia europea 20-20-20 (meno 20% di emissioni, 20% energia da rinnovabili, 20% risparmio energetico).
continua a leggere »

Valvole termostatiche: tra ambiente e cittadini

19 febbraio 2013 di fabio pizzul

Che bel risparmio per il Missaglia! E’ il titolo dell’articolo uscito su Milano Sud il 2 febbraio 2013 che vi segnalo. L’adozione obbligatoria delle valvole termostatiche ai caloriferi anche per gli edifici allacciati a impianti di teleriscaldamento come quello di Gratosoglio e Missaglia, aveva lasciato perplessi fin da subito i vertici di A2A e i cittadini. Grazie alla preziosa attività del consigliere di zona Claudio Muzzana, sono state fatte alcune verifiche tecniche che testimonierebbero quanto l’adozione di tali valvole sui singoli caloriferi  negli impianti a teleriscaldamento siano di fatto ininfluenti quanto a risparmio energetico dell’impianto centrale. Alla fine si è deciso di attuare un diverso piano di riqualificazione energetica ed efficientamento che garantisca una diminuzione dei consumi di almeno il 15%, come previsto al punto 10.3 della dgr 2601/2011 per l’edilizia esidenziale pubblica. Tutelare l’ambiente è doveroso, ma occorre farlo con efficacia e senza scaricare costi inutili o insostenibili sulle famiglie per tamponare la carenza di politiche serie in tal senso. Questo episodio, come del resto la dilazione dei tempi di adeguamento alle normative regionali degli impianti di riscaldamento meno inquinanti, raccomandata in uno degli ultimi consigli regionali, deve insegnarci a fare di più e meglio per l’ambiente e per i cittadini: il tempo stringe.

Caloriferi bollenti

24 maggio 2012 di fabio pizzul

Ieri la Giunta ha rinviato al 2014 l’obbligo d’installazione – su tutti i caloriferi collegati a impianti di riscaldamento centralizzati – di manopole per la termoregolazione degli ambienti e la contabilizzazione autonoma del calore. La dilazione non riguarda gli impianti più inquinanti. Su iniziativa delle minoranze e contro il parere iniziale dell’assessore Raimondi, il Consiglio Regionale l’8 maggio aveva approvato una mozione di mediazione che invitava la Giunta “ad istituire un fondo finalizzato ad aiutare i cittadini lombardi nel sostenere le spese per la contabilizzazione e la termoregolazione degli impianti e a diminuire sensibilmente le sanzioni amministrative per gli inadempienti”. Il testo di mediazione proseguiva poi come segue: continua a leggere »