Archivio tag: mafia

Un concorso di idee per i beni confiscali alla Mafia

28 dicembre 2016 di fabio pizzul

Un festival di idee per l’utilizzo dei beni confiscati alla Mafia in Lombardia. Lo ha lanciato la Commissione Antimafia del Consiglio regionale e il Comitato per la legalità, presieduto dal professor Nando Dalla Chiesa.
Un’idea che nasce da una ricerca sull’uso dei beni confiscati e sulla consapevolezza che i cittadini hanno della loro esistenza: i lombardi non sanno che esistono centinaia di beni confiscati e ignorano anche il loro utilizzo. continua a leggere »

Un’app sullo smartphone per conoscere e combattere la Mafia

13 aprile 2016 di fabio pizzul

mafiamapsSi chiama MafiaMaps ed è la prima Enciclopedia Geografica su Mafie e AntiMafia. E’ un’app disponibile per Android da qualche giorno e prossimamente distribuita anche per IoS. Nasce da un’intuizione di Pierpaolo Farina che 5 anni fa ha seguito un corso del professor Nando Dalla Chiesa alla Statale di Milano e da allora si è appassionato al tema della Mafia fondando WikiMafia e, ora, questa nuova app unica nel suo genere.
Tra mille difficoltà burocratiche, un crowdfunding che ha solo parzialmente coperto le spese e tante verifiche decolla un progetto che fornisce un’accurata mappa del fenomeno mafioso in Lombardia. continua a leggere »

Beni confiscati in Lombardia. Tanti, ma poco valorizzati.

27 febbraio 2016 di fabio pizzul

Eupolis, il centro di studi e ricerche della regione, ha realizzato, in collaborazione del la Statale di Milano, un policy paper (nome “figo” per definire una ricerca con indicazioni per la politica) sulla gestione dei beni confiscati alla mafia in Lombardia. I dati raccolti non sono nuovi, ma è molto interessante il fatto di poterli leggere in modo organico e unitario.

Dal “paper” emerge che la maggioranza degli oltre 1200 beni è collocata nella Città Metropolitana di Milano e che il riutilizzo a fini sociali degli stessi è diffuso in regione a macchia di leopardo. In prospettiva sarebbe necessaria una maggiore consapevolezza sociale dell’esistenza di queste strutture e un maggior impegno per un loro riutilizzo in chiave di sviluppo economico del territorio. Nando Dalla Chiesa ha evidenziato anche un paradosso tutto lombardo: c’è il rischio che non si dia visibilità ai beni confiscati per non ammettere che anche nella nostra regione la mafia esiste.

Il testo del policypaper sui beni confiscati

Attentato a Falcone: ricordare per non spegnere l’impegno civile contro la Mafia

23 maggio 2015 di fabio pizzul

Nell’anniversario, il ventitreesimo, dell’attentato che prococò la morte di Giovann Falcone, Francesca Morvillo e gli uomini della sua scorta, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha voluto ricordare proprio a Palermo l’attentato.
Da quei giorni, che vidro anche l’uccisione del giudice Paolo Borsellino poche settimane dopo, nacqua la reazione civile degli italiani alla Mafia e alla strategia del terrore. Un’ereditá che non può essere dispersa e che chiama tutti noi alla responsabilitá.
Vale la pena di leggere il discorso del presidente Mattarella, una vera e propria orazione civile dhe chiama a un impegno comune per la difesa dello stato e dei suoi valori fondanti.

Il disccorso del presidente Mattarella

L’audizione del commissario nazionale anticorruzione Raffaele Cantone

20 dicembre 2014 di fabio pizzul

Venerdì 19 alle 14.30 (in realtà l’incontro è iniziato alle 15 abbondanti, nonostante l’arrivo di Raffaele Cantone alle 14.15, in barba al fatto che i napoletani sarebbero sempre in ritardo – come ha voluto ricordare lui stesso) al Pirellone si è svolta l’attesa audizione del presidente dell’autority nazionale contro la corruzione.
Al link qui sotto una mia breve cronaca via twitter.

audizione Cantone

La Mafia ed Expo, non abbassiamo la guardia

9 agosto 2014 di fabio pizzul

La Commissione Antimafia del Comune di Milano rilancia l’allarme sulle infiltrazioni in vista di Expo.
Vi segnalo la quinta relazione del Comitato, resa nota pochi giorni fa. Qui il link
E vi propongo una recente intervista realizzata con il presidente della Commissione Antimafia regionale Gianni Girelli e con Nando Dalla Chiesa, presidente del Comitato Antimafia del Comune di Milano.


continua a leggere »

WebRadio Settimanale – 27 Giugno 2014

27 giugno 2014 di fabio pizzul

webradio

  • Rassegna Stampa: Referendum leghisti, violenza sulle donne, legge anti-cemento, ricambio generazionale degli ospedali. 
  • Interviste: Legge Omnibus e semplificazione, Unione Europea, Beni confiscati alla mafia. 
  • Commento politico: anche la Lega mangia i kebap.

 

 

 

Don Ciotti: educare da testimoni

28 marzo 2014 di fabio pizzul

Ripartire dalla strada e non stancarsi mai di stare dalla parte dei più deboli.
E’ uno degli inviti che don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele, ha fatto intervenendo a uno dei “caminetti” che don Antonio Mazzi ha organizzato in questi mesi per celebrare i 30 anni di vita del gruppo Exodus.
Don Ciotti ha spaziato dall’esclusione alla legalità raccontando di come l’unica garanzia per continuare ad essere credibili sia quella di stare in mezzo alle persone, senza l’illusione che basti proclamare principi per risolvere i problemi. Per questo ha voluto ricordare alcuni testimoni che hanno vissuto e pagato in prima persona la propria fedeltà al Vangelo.
continua a leggere »

WebRadio Settimanale – 21 Marzo 2014

21 marzo 2014 di fabio pizzul

webradio

 

 

  • Rassegna Stampa:  Lite Pisapia e Maroni, associazioni sul referendum case chiuse, indagini e arresti su infrastrutture lombarde, Stamina.
  • Interviste: Arresti, Maroni un anno dopo, Mafia.
  • Commento politico: ricompaiono le manette, tocca a infrastrutture lombarde.

Per una politica competente contro le mafie

11 gennaio 2014 di fabio pizzul

Sul Corriere della Sera di oggi compare, nella cronaca milanese, un documentato articolo di Cesare Giuzzi con cui si dimageà conto della prosecuzione delle indagini sulle infiltrazioni mafiose in Lombardia. Un’intercettazione porterebbe anche a svelare il nome del reggente della ‘ndrangheta a Milano, si tratterebbe di Rocco Barbaro, figlio del patriarca Francesco e oggi affidato, dopo una lunga latitanza, ai servizi sociali. Nella stessa pagina del Corsera compare anche un’intervista al docente della Bocconi Antonio Calabrò, consigliere di Assolombarda incaricato per la legalità. Calabrò sottolinea la necessità di formare gli imprenditori alla cultura della legalità affiancandoli con manager che sappiano leggere e gestire l’emergenza infiltrazioni.

E’ importante che anche gli amministratori locali siano ben consapevoli di rischi e strumenti a disposizione nella lotta all’illegalità. Giunge pertanto molto opportuna la quarta edizione del Corso per amministratori locali promosso dal gruppo del PD milanese “Milano democratica contro le Mafie”.

Il corso inizierà nel mese di febbraio e richiede un’iscrizione.

Qui i dettagli dell’iniziativa