Archivio tag: ICT

Finalmente il “mitico” tavolo su ICT e Hi-tech

9 gennaio 2014 di fabio pizzul

Si è svolto ieri a Palazzo Lombardia il primo incontro degli Stati Generali dell’ICT. Lasciatemi dire finalmente, visto che sono ormai più di tre anni che in regione si sentiva parlare di un mitico tavolo sull’hi-tech che avrebbe dovuto prendere in esame problemi e prospettive del settore. Va dato merito all’assessore Melazzini che, dopo tante parole spese dai suoi predecessori, ha avvito l’iniziativa.
Ma di che cosa si tratta? continua a leggere »

Nokia NSN non proceda ai licenziamenti e applici una reale responsabilitá sociale

12 novembre 2013 di fabio pizzul

Oggi in consiglio regionale abbiamo incontrato per l’ennesima volta una delegazione dei lavoratori della Nokia NSN che sono molto preoccupati per la decisione dell’azienda di non siglare alcun accordo. Questo apre la strada a oltre 220 licenziamenti che vanno in ogni modo evitati.
É urgente che la dirigenza di NSN dia la sua disponibilitá a un nuovo incontro presso il Ministero dello sviluppo economico con i delegati dell’azienda e la Regione, in modo da poter scongiurare i 200 licenziamenti annunciati e far conoscer quali sia il piano industriale dell’azienda. Spiace constatare che la Nokia pur avendo attinto agli ammortizzatori sociali in maniera copiosa in questi anni non abbia applicato il principio della responsabilità sociale d’impresa disinvestendo progressivamente sia in produzione che in ricerca e contribuendo in modo decisivo a quel processo di desertificazione del distretto hi tech dell’est Milano che pare ormai inarrestabile. Regione Lombardia deve trovare un nuovo modo per dialogare con le multinazionali che operano sul nostro territorio che troppo spesso paiono sorde ad ogni sollecitazione.

Come muore un’eccellenza lombarda: il caso Cassina de’ Pecchi

15 settembre 2013 di fabio pizzul

Duemila e cinquecento lavoratori in meno in soli tre anni. E’ la triste storia del presidio produttivo di Nokia Siemens in quel di Cassina de’ Pecchi, l’ormai ex capitale dell’ICT dell’est milanese. E la vicenda non è ancora conclusa. Tira aria di altri 226 esuberi su 592 lavoratori rimasti di cui 80 dirigenti. Tutto questo potrebbe far pensare a un’azienda in crisi, ma Nokia NSN ha chiuso il bilancio 2012 con 4 milioni di utile dopo aver pagato le imposte.
Il 31 ottobre 2012 azienda e sindacati avevano firmato un accordo che prevedeva la possibilità di accompagnare all’uscita i dipendenti nei successivi 12 mesi e, comunque, prima di accedere alla procedura di mobilità. Nonostante l’accordo sia ancora in vigore e abbia portato a un esodo di quasi 500 lavoratori (mi pare un risultato di tutto rispetto per l’azienda), Nokia NSN il 23 luglio ha dichiarato la procedura di mobilità (leggasi licenziamento) per i 226 lavoratori di cui dicevo in precedenza.
Con numeri e procedure sindacali vi sarete già persi. Proviamo ad andare al succo della questione. continua a leggere »

Lombardia digitale per una democrazia partecipata

5 febbraio 2013 di fabio pizzul

Le tecnologie informatiche e digitali per creare sviluppo, occupazione e e maggiore partecipazione. Dopo anni di parole e proclami è ora di far sì che la Lombardia faccia un salto deciso verso un nuovo modo di utilizzare le Information and Communication Tecnologies (ICT).
Se ne è parlato a Milano in un evento a cui ha partecipato il candidato presidente per il centro sinistra Umberto Ambrosoli. continua a leggere »

L’innovazione zoppa

21 novembre 2011 di fabio pizzul

In un’ipotetico campionato dell’innovazione, lo scudetto sarebbe assegnato d’ufficio all’Emilia-Romagna.
E la Lombardia? Non è messa male, a giudicare dai dati dell’indagine della SDA Bocconi, ma si piazza seconda nell’indice di modernità ICT, solo sesta nel tasso di utilizzo ICT, terza nella maturità dell’offerta e sempre terza nella preparazione tecnologica del territorio.
C’è dunque spazio per crescere e per salire in classifica. La crisi di tante aziende del comparto Information and communication tecnology (ICT) potrebbe venire aggredita anche con qualche iniziativa innovativa. continua a leggere »