Il blitz su Lombardia Informatica

3 agosto 2018 di fabio pizzul

Da tempo si discute sul ruolo e l’efficacia di Lombardia Informatica, la società controllata da Regione Lombardia incaricata di gestire tutto ciò che ha a che fare con i servizi informatici della regione. Qualcuno la definisce un carrozzone, altri si lamentano per i servizi offerti, la stessa Corte dei Conti della Lombardia ha sottolineato come le se funzioni possano in parte sovrapporsi a quelle di ARCA, l’Agenzia Regionale Centralizzata per gli Acquisti.
Il PD, fin dal mese di aprile, ha chiesto l’istituzione di una Commissione speciale per il controllo e la riforma delle partecipate (Lombardia Informatica compresa).
Il presidente Fontana aveva chiesto tempo per valutare la situazione e aveva promesso che poi si sarebbe confrontato anche con le minoranze.
Lunedì scorso, a pochi minuti dal voto sul bilancio, è arrivato un emendamento della Giunta che prevede l’assorbimento di Lombardia Informatica in ARCA. E’ stato votato dalla maggioranza senza che ci potesse essere alcun approfondimento o discussione.
Un vero e proprio blitz che ha esautorato, di fatto, il Consiglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *