Assestamento di bilancio: la Lombardia rischia di finire in acque stagnanti

31 luglio 2018 di fabio pizzul

La maggioranza ha approvato oggi l’Assestamento al bilancio regionale per il 2018.
È un assestamento al bilancio che non guarda al futuro, che segue un corso segnato da anni senza innovare. Un corso che porta in acque torbide e stagnanti.
Abbiamo fatto molte proposte per una Lombardia sicura: sicura nelle scuole, sul lavoro, sulle strade e sui ponti, di potersi curare, nelle case Aler. Non siamo stati ascoltati: sulla casa hanno perpetuato l’inganno, promettendo impegno ma negando risorse per le manutenzioni, su trasporti e infrastrutture hanno una visione strabica, con investimenti in grandi opere e pochi risultati sul trasporto ferroviario e sulla manutenzione delle strade, sull’edilizia scolastica impegnano solo soldi del governo o europei senza metterne di regionali, su ambiente e territorio sono stati perlomeno timidi e, infine, sulla sanità, superficiali, perché la situazione gli sta letteralmente sfuggendo di mano.

Il voto del PD non poteva essere che contrario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *