Un appello dal carcere Bollate: serve un videoproiettore per non cancellare il cineforum

22 settembre 2017 di fabio pizzul

Dai volontari della Sesta Opera San Fedele che operano nel carcere di Bollate giunge una richiesta che faccio volentieri girare nella speranza che possa trovare qualche risposta.

“Nel 3° Reparto, da circa un anno abbiamo avviato l’attività di cineforum che ha già visto il completamento di due cicli con un discreto successo, speravamo di poter iniziare il terzo ciclo nel prossimo autunno, ma purtroppo nel mese di maggio si è rotto il proiettore del quale avevamo avuto la disponibilità da parte del carcere; la richiesta di riparazione ad oggi, purtroppo, non ha visto la concretizzazione e si presume che i tempi saranno ancora piuttosto lunghi. Abbiamo fatto circolare la voce tra le nostre conoscenze per la richiesta di un videoproiettore in donazione, comodato o altro, ma ad oggi non sono pervenute risposte e quindi continuiamo a far circolare la voce per la richiesta anche con questa”.
I volontari della Sesta Opera a Bollate

Se qualcuno potesse dare una mano, credo sarebbe davvero un’opera buona.
Chi avesse qualche idea, mi contatti: farò da tramite con i volontari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *