Ridare speranza al progetto europeo

23 luglio 2017 di fabio pizzul

L’Europa pare sempre più in crisi. L’euroscetticismo pare dilagare anche nel nostro Paese. Manca un discorso sull’Europa, ovvero un tentativo di recuperare e rinsaldare le ragioni che hanno portato a costruire le fondamenta del progetto europeo. L’attualità non aiuta, soprattutto se declinata sui temi dei migranti e della crisi economica. Ma c’è anche chi tenta di ragionare di Europa e non solo di alimentare i rancori contro di essa.

E’ accaduto in questi giorni a Roma, dove si è tenuta la Summer School Acting EurHope organizzata dall’Istituto di diritto internazionale della pace “Giuseppe Toniolo” dell’Azione cattolica italiana in collaborazione con Caritas, Focsiv e Missio.
Si è parlato della necessità di ridare speranza e futuro al sogno europeo.
Voci fuori dal coro dell’euroscetticismo che possono aiutare a riflettere.
Al termine della Summer School è stato redatto un documento dal titolo “Our EurHope”, vi invito a leggerlo. Si può avere dubbi in ordine al suo eccessivo ottimismo, ma è un tentativo necessario di rilanciare un progetto che credo sia molto più promettente e carico di futuro dei rinascenti nazionalismi.

Il testo del documento “Our EurHope”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *