Lecco: più ascolto del territorio e più coraggio nell’innovazione

30 maggio 2017 di fabio pizzul

Dalla tappa lecchese di “La mia Lombardia”, organizzata in collaborazione con il collega consigliere Raffaele Straniero, condotta dal giornalista Marco Deriu e arricchita dal contributo del sindaco del capoluogo Virginio Brivio e del direttore di ConfApi Lombardia Mauro Gattinoni, sono arrivate alcune osservazioni sull’attuale gestione amministrativa della Lombardia:

– Negli ultimi anni sono mancati velocità e pragmatismo nell’attuazione di legge che potevano avere anche degli aspetti postivi
– Non abbiamo riscontrato nella Giunta capacità di ascolto del territorio e immediatezza di risposta
– La Lombardia si è sempre messa di traverso riguardo la possibilità di riorganizzare le autonomie locali
– In questi anni la regione ha saltato i comuni per puntare a relazioni dirette con i portatori di interessi sul territorio
– Anche se ha tutti i numeri per dire la sua, sull’innovazione la Lombardia non si è vista

Non sono mancate autocritiche in casa PD:
– Quattro anni fa si è cercato il candidato perfetto per riempire un vuoto di strategie e idee che è stato poi fatale
– Per la prossima sfida a Maroni, il fattore tempo sarà determinante; è necessario muoversi per tempo per giocare davvero la partita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *