Che cosa ha in mente Maroni? Le elezioni anticipate?

3 maggio 2017 di fabio pizzul

Scopriamo oggi due emendamenti presentati dal presidente Maroni alla Legge di Semplificazione.
Il primo riguarda il Referendum sull’Autonomia che la legge prevede non possa essere indetto, in caso di scioglimento anticipato del Consiglio regionale, nel periodo pre-elettorale.
Il secondo è una modifica della legge elettorale regionale che prevede l’introduzione della doppia preferenza di genere.

Che cosa ha in mente il presidente Maroni?
La fine anticipata della legislatura?
Le elezioni ad ottobre?

Domani, in Commissione Affari Istituzionali, chiederemo conto di questi due emendamenti.
La legge elettorale è cosa troppo importante per poterla modificare con un emendamento infilato all’ultimo momento nella Legge di Semplificazione: modifichiamola, anche perchè ce lo chiede la legge nazionale, ma facciamolo con una legge ad hoc e un approfondimento su eventuali altri aggiornamenti che coinvolgano tutte le forze politiche in una discussione, breve, ma che coinvolga tutti. In commissione chiederemo il ritiro dell’emendamento e l’avvio di un gruppo di lavoro con tempi certi per giungere ad approvare le modifiche della legge elettorale.
Per quanto riguarda l’ennesimo tentativo di forzare le norme per fare a tutti i costi l’ormai famigerato referendum, diciamo basta a queste strumentalizzazioni che piegano le istituzioni a interessi di parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *