Buon Primo Maggio pensando a chi lavoro non ha

1 maggio 2017 di fabio pizzul

Oggi é la festa del lavoro, anzi, dei lavoratori di un lavoro che spesso non c’é.
Il simbolo della festa, negli ultimi anni é diventato il concertone di Roma: un palcoscenico importante ed efficace per lanciare messaggi sul lavoro, ma spesso lontano dalla realtá di un lavoro sempre più in discussione.
Dal lavoro come espressione di un dovere, siamo passati al lavoro invocato come diritto e troppo spesso vissuto in modo individualistico.
Per una breve riflessione su questi temi, rilancio quanto pubblicato oggi sul suo sito dal senatore Pietro Ichino.

L’editoriale telegrafico di Pietro Ichino per il Primo Maggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *