Guardia di Finanza e dimissioni eccellenti in Lombardia

20 marzo 2017 di fabio pizzul

Che succede in Lombardia?
In questi giorni la Guardia di Finanza ha più volte visitato Finlombarda, a quanto si legge dai giornali, per acquisire documentazione riguardo società di consulenza, finanziamenti concessi ad imprese e utilizzo di fondi della Banca Europea degli Investimenti.
Pochi minuti fa è giunta notizia che l’ex magistrato Francesco Dettori si è dimesso in maniera “irrevocabile” dalla presidenza dell’Arac, l’agenzia anti-anticorruzione istituita lo scorso anno dalla Regione Lombardia. Dettori avrebbe motivato la sua decisione con una lettera al governatore Roberto Maroni e al presidente del Consiglio regionale, Raffaele Cattaneo, sottolineando il protrarsi di problemi di coordinamento, in particolare con l’ufficio regionale della prevenzione guidato da Maria Pia Redaelli. Fin dalla costituzione dell’ARAC come PD avevamo segnalato possibili duplicazioni di competenze e difficoltà operative…
Le due notizie non sono in alcun modo collegate, ma aprono una serie di grandi punti interrogativi riguardo la trasparenza e la linearità nella gestione delle società collegate a Regione Lombardia.
La discontinuità tanto promessa e invocata da Maroni non mi pare così evidente, anzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *