ARAC: le sorprese della prima relazione semestrale

18 gennaio 2017 di fabio pizzul

Nei giorni scorsi ARAC, l’agenzia regionale anticorruzione, ha presentato la prima relazione semestrale sulla attività svolta in regione.
Come PD fin dalla sua costituzione abbiamo esplicitato molte perplessità sulla natura e l’utilità di questo organismo, a partire dalla sua reale indipendenza dalla Giunta.
Al di là di questo, la relazione propone alcune considerazioni che non possono che preoccupare.
Ve la allego e vi indico anche un link di un mio articolo di commento che è stato pubblicato da ArcipelagoMilano.
ARAC attività primi sei mesi
Legalità e trasparenza: carta canta e burocrate dorme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *