Un premio per chi sceglie, ogni giorno, la legalità

17 gennaio 2017 di fabio pizzul

Consegnati ieri al Piccolo Teatro di Milano i premi Giorgio Ambrosoli all’integrità, responsabilità e professionalità. Promosso da Transparency Italia in collaborazione con la famiglia Ambrosoli, il premio è giunto alla sua quinta edizione e intende porre in risalto e dare visibilità a persone che hanno scelto di stare dalla parte della legalità, spesso pagando un caro prezzo personale.

Dopo un’efficace e impressionante sintesi della relazione che l’avvocato Giorgio Ambrosoli consegnò per il fallimento della Banca Privata Italiana e del vero e proprio sistema occulto e illegale di Miche Sindona, la serata ha posto al centro dell’attenzione i premiati e le loro storie.
Troppo spesso, come ha sottolineato il vero motore organizzativo del premio, Paolo Bertaccini Bonoli, le storie positive rimangono ignote e chi se ne rende protagonista vive in solitudine la soddisfazione di poter essere in pace con se stesso e paga un alto prezzo sociale, soprattutto in zone in cui l’illegalità pare essere una triste e spietata regola.
Annalori, Francesca e Umberto Ambrosoli hanno premiato dirigenti pubblici e scolastici, volontari, imprenditori, giornalisti, ricercatori che nel loro campi hanno scelto di rispettare le regole (cosa che dovrebbe essere scontata, ma così non è) e di opporsi a prepotenze, prevaricazioni e furbizie che costruiscono il tessuto dell’illegalità.
Ed ecco i premiati.
Premio Giorgio Ambrosoli
Giuseppe Antoci – dirigente pubblico
Vincenzo Ciotola – dirigente scolastico
Adriana Musella – volontario civile
Mariella Russo – dirigente scolastico
Premio speciale
Pino Gusmaroli – libero professionista
Silvio Novembre – ufficiale della Guardia di Finanza (fu il principale collaboratore di Giorgio Ambrosoli)
Menzione speciale Giorgio Ambrosoli
Salvatore Barbagallo – imprenditore
Silvano Barco – atleta
Paolo Borrometi – giornalista
Ilaria Capua – scienziata (ex parlamentare)
Emanuele Feltri – imprenditore agricolo
Andrea Franzoso e Luigi Nocerino – funzionari di impresa
Riconoscimento Europeo
andrew Jennings – giornalista scozzese
Potete trovare approfondimenti e la registrazione video dell’intera serata sul sito:
http://www.premiogiorgioambrosoli.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *