Zanardi, Casa del Giovane e Legautonomie: premi allo sport che fa bene e all’impegno sociale

7 gennaio 2017 di fabio pizzul

Puntuale, da ormai vent’anno, a gennaio arriva il Premio Altropallone che intende sottolineare il valore di uno sport che non sia semplicemente asservito alle logiche dell’ showbusiness, ma promuova valori ed esempi positivi. In un felice connubio, da qualche anno vi è stato associato anche il premio S-Pace, che intende riconoscere l’impegno per la pace e le relazioni buone di associazioni ed enti pubblici. L’edizione 2016 di Altropallone è stata assegnata ad Alex Zanardi; il premio S-Pace alla Casa del Giovane di Pavia e a Legautonomie Lombardia.

Zanardi non ha bisogno di presentazioni e la motivazione del premio è molto eloquente: “la scommessa della vita”.
Alez, reduce dalla trionfale partecipazione alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro, di scommesse ne ha vinte tante, anche apparentemente impossibili, ma è anche riuscito a restituire una speranza a molti che credevano di aver perso possibilità e ragioni per vivere.

La Casa del Giovane di Pavia e Legautonomie sono invece accomunati da un impegno importante, quello contro il gioco d’azzardo patologico, che in Italia rischia di diventare una vera e propria epidemia sociale con un farisaico benestare da parte delle istituzioni.
La Casa del Giovane da anni è impegnata nel recupero di persone che non riescono più a gestire la mania del gioco e nel sostegno alle loro famiglie.
Legautonomie sostiene gli enti locali che promuovono buone pratiche contro la diffusione del gioco d’azzardo patologico e mette a fattor comune idee e iniziative che devono spesso fare i conti con una legislazione ancora non sufficientemente chiara e coraggiosa nel tutelare chi rischia di cadere vittima di un gioco eccessivo o, appunto, patologico. Un doppio premio che ha anche un forte significato sociale nel levare una volta di più la protesta contro la scelta di associare il gioco d’azzardo alla maglia della Nazionale di calcio.

I premi verranno consegnati tra fine gennaio e inizio febbraio durante una cerimonia che si svolgerà a Milano e vedrà la partecipazione dei vincitori e dei presidenti delle due giurie dei premi, Gianni Mura per Altropallone e Michele Papagna per S-Pace. Non appena si conosceranno data e orario, ve ne darò comunicazione.
Nel frattempo, complimenti ai vincitori!

Un commento su “Zanardi, Casa del Giovane e Legautonomie: premi allo sport che fa bene e all’impegno sociale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *