Nuovi soldi per gli impianti sportivi, ma un canguro…

22 settembre 2016 di fabio pizzul

Nei giorni scorsi la Giunta regionale ha annunciato di aver messo a disposizione altri 3,5 milioni di euro per la ristrutturazione degli impianti sportivi di proprietà pubblica.
Sarà così possibile finanziare altre 21 richieste in aggiunta alle 24 già stabilite a fine luglio.
Ma tra i comuni esclusi serpeggia un po’ di malumore a causa di quello che potremmo definire un canguro.

I comuni che complessivamente avevano fatto richiesta e si erano visti dichiarare ammissibile la propria pratica erano 333.
Nei 45 complessivi (24+21) che otterranno il finanziamento sono comparsi ora dei comuni che risultavano molto indietro nella precedente graduatoria. Come è potuto accadere?
Si tratta, a quanto pare, di un riconteggio dei punteggi aggiuntivi assegnati sulla base di numerosi criteri che comparivano nel bando.
A qualche comune sono stati riconosciuti fino a 30 punti in più con conseguente balzo in avanti in graduatoria di 150 posti con contestuale assegnazione del contributo.
Vi lascio immaginare il disappunto dei comuni che si sono visti scavalcati ed esclusi.
Cose che capitano, qualcuno potrebbe dire, visto che qualcuno deve pur rimanere fuori.
Ma credo anche che qualcuno vorrà vederci un po’ più chiaro.

La delibera e la graduatoria (con le rettifiche di cui dicevo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *