Chi ha paura del presepio?

3 dicembre 2015 di fabio pizzul

A chi fa paura il presepio?
Non certo agli oratori, che promuovono il presepio e non lo strumentalizzano per altro rispetto a quello che rappresenta: un abbraccio di Dio al mondo e a ogni uomo.
La Fom (Fondazione Oratori Milanesi) lancia la nuova edizione del Concorso presepi per la città e la diocesi di Milano. L’iniziativa è rivolta non solo alle famiglie e alle parrocchie ma anche alle scuole di ogni ordine e grado.

«Il presepe è la forma d’arte «natalizia» che forse più ci «educa al pensiero di Cristo», perché ci fa presente la sua intenzione di vivere in mezzo agli uomini. Per questo è una proposta che rivolgiamo a tutti. Ogni anno, in piena libertà, le scuole partecipano. Tra queste almeno il 40 per cento è una scuola pubblica. E molte di queste si trovano in quartieri con una forte presenza di immigrati, dunque cittadini di altre fedi, senza che ciò crei problemi», osserva don Samuele Marelli, direttore della Fom.

Per iscriversi al concorso occorre compilare on line sul sito della diocesi il modulo di iscrizione entro e non oltre domenica 13 dicembre 2015 e inviare nei termini indicati due foto della propria Natività. Gli iscritti al concorso riceveranno la visita di un commissario che valuterà la composizione secondo criteri che – oltre a esaminare il valore artistico, l’originalità, la proporzione, la coerenza, la luminosità – terrà in conto anche la valenza educativa, la storia e le relazioni che si sono create nella costruzione stessa del manufatto. Sarà considerato in particolare il coinvolgimento dei più giovani e del dialogo fra generazioni.

Oltre a famiglie, oratori, scuole, al concorso possono partecipare anche più in generale le “comunità”. In questa sezione specifica saranno valutati infatti anche presepi costruiti in ospedali, caserme, nei quartieri, persino nelle portinerie o negli spazi comuni dei condomini, purché in luoghi accessibili al pubblico.

Una commissione diocesana composta da educatori e intenditori di presepi stilerà la graduatoria finale sulla base di sopralluoghi effettuati e il materiale fotografico inviato. I primi tre classificati per ogni sezione riceveranno un premio durante la Festa dei presepi domenica 17 gennaio 2016, dalle ore 15.00 alle 17.00, presso la sede della Fondazione Oratori Milanesi in via S. Antonio 5, Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *