Arrestato il vice presidente della Lombardia Mantovani

13 ottobre 2015 di fabio pizzul

Tornano le manette in Lombardia. E proprio nel giorno dedicato alla trasparenza della regione.
Arrestato questa mattina l’ex assessore alla sanità e vice-presidente della Regione Mario Mantovani, il suo collaboratore Giacomo Di Capua e un ingegnere del provveditorato alle opere pubbliche per la Lombardia e la Liguria, Angelo Bianchi. Le accuse per i tre sono: abuso di ufficio, turbativa d’asta, corruzione e concussione per appalti nella sanità in Lombardia.

Mantovani ha ricoperto la carica di assessore alla Sanità fino a un mese fa quando, subito dopo l’approvazione della riforma socio-sanitaria, il suo ruolo è stato assunto dal governatore stesso.
Mantovani ha però mantenuto il ruolo di vice presidente della regione.
Un arresto non equivale a una condanna, ma non possiamo certo far finta di nulla.
Il presidente sotto processo, il suo vice in carcere…
Avranno la possibilità di chiarire e, magari, uscirne senza alcuna macchia, ma non doveva essere questa la giunta della legalità e della trasparenza?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *