Nanni Valentini: Un liceo che attende risposte dalla regione

8 giugno 2015 di fabio pizzul

nanni valentini monzaChe cosa potrebbe desiderare di più un liceo artistico che avere la propria sede nella Villa Reale di Monza?
E’ quanto capita al liceo artistico “Nanni Valentini” di Monza che però questa mattina ha messo in scena un variopinto ed efficace flash mob davanti al Pirellone per scuotere Maroni e chiedergli perchè non ha ancora ottemperato a un ordine del giorno votato all’unanimità dal Consiglio regionale il 23 dicembre 2014.

Gli studenti, i genitori e gli insegnanti del “Nanni Valentini” vorrebbero vedere ristrutturata l’ala del loro istituto dichiarata inagibile dal 2011 a seguito di un crollo di parte dell’ala sud della Villa Reale dove ha sede l’istituto.
Da più di tre anni il liceo è privo di laboratori e deve svolgere le proprie attività in alcune aule scolastiche di proprietà privata nel centro di Monza.
Il comune di Monza ha già dato la propria disponibilità alla ristrutturazione, ma la struttura è per il 50% di proprietà di Regione Lombardia che non ha ancora fornito alcun tipo di risposta o disponibilità.
Speriamo che il flash mob di oggi permetta di sbloccare una situazione che non può andare avanti così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *